Home
Alma Llanera


Musica: Pedro Elías Gutiérrez
Testo: Rafael Bolívar Coronado
Elaborazione Angel Sauce

Venezuela

Alma llanera

Yo nací en una ribera
del Arauca vibrador.
Soy hermana de la espuma,
de las garzas, de las rosas,
y del sol!
                                                                 
Me arrulló la viva diana
de la brisa en el palmar,
y por eso tengo el alma
como el alma primorosa
del cristal!

Amo,
lloro,
canto,
sueño,
con claveles de pasión.
Amo,  
lloro, 
canto,
sueño, 
para ornar las rubias crines
al potro de mi amador.

Yo nací en una ribera
del Arauca vibrador.
Soy hermana de la espuma,
de las garzas, de las rosas,
y del sol!

Anima della pianura

Sono nata sulla riva
del vibrante fiume Arauca.
Sorella della schiuma,
degli aironi, delle rose,
e del sole!
                                                                 
Mi ha cullato la viva Venere
di brezza nel palmare,
e  per questo la mia anima
è come l’anima delicata
del cristallo!

Amo,
piango,
canto,
sogno,
con i garofani della passione.
Amo,
piango,
canto,
sogno,
per abbellire le bionde criniere
al puledro del mio amante.

Sono nata sulla riva
del vibrante fiume Arauca.
Sorella della schiuma,
degli aironi, delle rose,
e del sole!

 

Alma Llanera è una canzone in stile di joropo, che in Venezuela è considerata quasi un inno nazionale. Viene, infatti, intonata in ogni occasione sociale o commemorativa.

Il brano era parte di una zarzuela, forma di operetta di origine spagnola risalente al XVII secolo. L'innovazione portata da questo nuovo genere fu la commistione tra scene cantate, brani parlati e danze, il tutto con l'accompagnamento di orchestra e coro. Ai brani musicali era attribuita una funzione drammatica, attinente all'argomento dell'opera.

Joropo
Associazione Culturale Coro Hispano-Americano di Milano