Home
Del rosal vengo

Ayüntuluwün

Testo

Gil Vicente


Musica

Silvia Soublette

Cile

Del rosal vengo, mi madre,
vengo del rosale.

  A riberas de aquel vado
viera estar rosal granado: vengo del rosale.

  A riberas de aquel río
viera estar rosal florido: vengo del rosale.
 
Viera estar rosal florido.
cogí rosas con sospiro: vengo del rosale.

 Viera estar rosal granado,
cogí rosas con cuidado: vengo del rosale.

  Del rosal vengo, mi madre,
vengo del rosale.

Dal roseto giungo, o madre,
giungo dal roseto

Alla riva di quel guado
ci stà una roseto rigoglioso: giungo dal roseto.

Alla riva di quel ruscello
ci stà un roseto fiorito: giungo dal roseto.

Ci stà un roseto fiorito
da cui colsi rose con sospiro: giungo dal roseto.

Ci stà un roseto rigoglioso
da cui colsi rose con cura: giungo dal roseto.

Dal roseto giungo, o madre,
giungo dal roseto.

 

Associazione Culturale Coro Hispano-Americano di Milano